Biografia estesa

Stampa Email

Renato in braccio alla mamma DiomiraRenato Missaglia nasce a Chiari nel 1946, vive a Gussago (Brescia).
Frequenta la Facoltà di Giurisprudenza a Milano e opera in attività aziendali finché nel 1979 si dedica esclusivamente all'arte cui è interessato sin da ragazzo. Infatti, dapprima apre una galleria a Chiari, L'Abside, poi si vota personalmente alla pittura. La strada è in salita, ma il suo impegno e la sua costanza lo portano in un crescendo di situazioni ai primi importanti risultati.
Nel 1987 e nel 1991 è invitato al Salon d’Autômne (Grand Palais, Parigi).
Nel 1991 presenta a Hong Kong una personale con opere relative a scenografie e costumi dell’Aida di Verdi.
Nel 1992 partecipa al primo rally Parigi-Mosca-Pechino come pittore, fotografo e giornalista. Da questo evento nascono numerosi articoli, pubblicati su quotidiani e mensili italiani e stranieri, e il volume Parigi-Mosca-Pechino il viaggio, le forme (Prospettive d’Arte, Milano 1993). Inoltre, le opere pittoriche e fotografiche, realizzate durante e dopo il rally, sono proposte in numerose mostre itineranti in Italia e all’estero e, in anteprima nel febbraio 1993, a Parigi nella Pyramide du Louvre.
Nel 1993 scrive il libro Milena Milani ricordi e incontri (Nuovedizionidolomiti, Belluno, seconda edizione 1994) e illustra il volumetto di poesie Myosotis di Silvana Sar Ciochetto (Centro Internazionale della Grafica, Venezia).
Nel 1994 esce la monografia di Floriano De Santi Renato Missaglia o il sogno della realtà (Centro Internazionale Umberto Mastroianni del Castello Ladislao di Arpino, Frosinone).
Il C.E.R.N. di Ginevra, in occasione del quarantesimo anniversario della sua fondazione lo incarica di ritrarre i cinque Premi Nobel per la Fisica al momento operativi al centro (Jack Steinberger, Sam Ting, Carlo Rubbia, Simon Van der Meer, George Charpak).
Nel 1995, sull'onda dell'emozione scaturita alla vista del famoso arazzo, dipinge l’opera di settanta metri lineari D’après la Tapisserie de Bayeux esposta a Venezia, Brescia, Innsbruck, Monaco, Vienna.
Nel 1996 presenta Renato Missaglia o il sogno della realtà. Dieci anni di pittura presso la Fondazione Umberto Mastroianni nel Palazzo Ducale Boncompagni di Arpino (Frosinone) ed è invitato a partecipare alla XII Quadriennale d’Arte di Roma al Palazzo delle Esposizioni.
Inoltre organizza con Floriano De Santi la rassegna La Pittura colta in Italia presso l’Abbazia Olivetana di Rodengo Saiano (Brescia) e illustra graficamente un altro volumetto di poesie Maschi distratti di Franca Zubani (Centro Internazionale della Grafica, Venezia).
Nel 1997 espone a Vienna, Lisbona (Museu da Agua), Venezia, Cortina d’Ampezzo (Belluno), New York; partecipa al premio Michetti di Francavilla (Chieti) e a quello di Arte Sacra di Celano (L'Aquila).
Nello stesso anno escono due libri: A Cortina d’Ampezzo, Renato Missaglia pittore mio amico di Milena Milani (Centro Internazionale Umberto Mastroianni del Castello Ladislao di Arpino, Frosinone) e Dolomiti Nord, un piccolo libro nato dalla collaborazione fra Missaglia e lo storico dell’arte Osvaldo Patani (Nuovedizionidolomiti, Belluno).
Nel 1999 allestisce una personale alla Galleria Arte Borgogna di Milano con catalogo di Luciano Caramel e, sempre per le edizioni Arte Borgogna, pubblica anche la monografia Renato Missaglia, duemila emozioni a cura di Gaia Agosti.
Nel 2000 propone le sue opere a Brescia; nel 2001 a Roma, Al-Khobar (Arabia Saudita) e Sondrio.
Ideatore dell’Associazione Remo Bianco, fino al 2001 ne ricopre il ruolo di direttore artistico organizzando numerosi eventi. Inoltre cura, per la rivista Notizie AIB-News del Gruppo Giovani Imprenditori dell’Associazione Industriale Bresciana, la pagina della cultura.
Nel dicembre 2001 riceve il Premio Rodolfo Valentino per l’arte collegata alla comunicazione.
Nel 2002 espone a Milano (Galleria Arte Borgogna e Biblioteca di Via Senato) e a Cortina d’Ampezzo (Galleria Farsetti, Galleria Hausammann, Galleria Marescalchi).
Realizza su incarico degli organizzatori del MIFF (Film Festival Internazionale di Milano) 7 trofei pittorici quali premi finali per i vincitori del concorso cinematografico.
Il cortometraggio Il Quadro, da lui ideato prodotto e interpretato con la regia di Franco Bertan, rappresenta l’Italia al MIFF 2002.
Nel 2003 presenta un’antologica alla Rocca Paolina di Perugia.
Nel 2004 è invitato a Lecce nel Castello Carlo V e a Saluzzo, all’interno della XXVII Mostra dell’Antiquariato, dove propone le opere pittoriche legate all’evento 2004 New Europe da lui ideato che lo vede consegnare ai capi di stato dei 25 paesi aderenti all’Unione Europea un omaggio personalizzato particolarissimo.
Dopo un lungo periodo dedicato all'ideazione e alla progettazione, fonda il Museo d’Arte Contemporanea Remo Bianco in Franciacorta a Monticelli Brusati (Brescia) e ne ricopre la carica di direttore.
Nel 2005 presenta alla Banca di Roma International di Monte-Carlo un'anteprima dell’esposizione Rencontres a Monte-Carlo, con relativo catalogo edito dalla Galleria GAM con testi di Milena Milani e Osvaldo Patani.
Nel 2006 Coca-Cola lo sceglie quale unico testimonial artistico per le Olimpiadi Invernali Torino 2006: realizza per il colosso americano 40 lavori pittorici ispirati alle Olimpiadi.
Su incarico dell’Amministrazione Comunale di Sestriere in accordo con Toroc (ente organizzatore dei giochi olimpici), partecipa alle più diverse tappe dell’evento. Dalle immagini e dalle emozioni raccolte nasceranno un DVD artistico e il libro Con gli occhi dell'arte. XX Olimpiadi Invernali Torino 2006 (edizioni d'arte Renografica, Bologna). Il libro verrà presentato a Torino il 27 novembre 2006, all’interno del Museo Nazionale del Cinema (Mole Antonelliana), e allo Yacht Club de Monaco a dicembre.
La rivista AD, in occasione della celebrazione del venticinquennale della nascita, sceglie Missaglia per rivisitare in pittura la sua storia: attraverso la reinterpretazione pittorica di alcune copertine e pagine pubblicitarie storiche lancia il messaggio che le emozioni di un artista possono ancora trovare importante spazio nell'advertising aggiungendo sensibilità, valore e calore ad un mondo grafico a volte troppo freddo.
Nel settembre 2007 espone alla galleria Maison d’Art di Monte-Carlo una serie di ritratti e, nella stessa galleria a novembre, opere pittoriche ispirate alle autovetture e al logo Ferrari.
Partecipa alle Fiere d’Arte di Shanghai e Palm Beach e realizza per lo Yacht Club Cortina d'Ampezzo una serie limitata di dipinti-targa destinati ai vincitori delle regate 2008 e 2009.
Nell’ambito del Monte-Carlo Wine Festival 2008 proietta un Dvd artistico che si impernia su una serie di opere ispirate ai Marchi presenti alla manifestazione.
Da una proposta studiata con il Comando Generale dell’Arma dei Carabinieri nasce il libro d'arte I Carabinieri e Torino. Due secoli di storia, dalla Fondazione ai Giochi Olimpici Invernali, dove l'artista, attraverso interpretazioni pittoriche, ripercorre la storia dell’Arma nell’impegno di tutti i giorni rappresentando alcuni atti eroici e anche un mondo di atleti vincenti con particolare attenzione a quelli coinvolti nelle Olimpiadi Invernali Torino 2006. Il volume è presentato al Salone del Libro Torino 2008; una prima ristampa dal titolo I Carabinieri e il Piemonte. Due secoli di storia dalla fondazione ai giorni nostri è distribuita in allegato al quotidiano La Stampa a luglio. Una seconda ristampa, edita da Fondazione CAB, è presentata a fine ottobre al Museo di Santa Giulia a Brescia.
A Roma in Campidoglio, viene presentato invece il Manifesto Artistico 2008 che Renato Missaglia ha realizzato per la  1000Miglia, unitamente a 100 fotolito ritoccate a mano, messe a disposizione per una raccolta fondi a favore della Croce Rossa Italiana di Brescia e Roma.
A Firenze, in occasione del Pitti Immagine Uomo, propone a Palazzo Spini Feroni Salvatore Ferragamo, 80 anni di emozioni: interpretazione artistica di Renato Missaglia, inedita esposizione dedicata alle creazioni più iconiche del brand fiorentino. Le stesse opere, unitamente a 6 ritratti di Salvatore Ferragamo, saranno esposte a Milano, Triennale Design Museum, per la mostra Salvatore Ferragamo-Evolving Legend 1928-2008. In concomitanza con le Olimpiadi Pechino 2008, Missaglia crea, sempre per Salvatore Ferragamo, una serie di opere pittoriche a tema e un DVD artistico presentati congiuntamente in Cina.
Le Assicurazioni Generali gli commissionano la realizzazione di 12 ritratti da consegnare ai vincitori della Regata Storica di Venezia 2008.
Nel 2009 Missaglia è presente al Museo d'Arte Contemporanea Remo Bianco in Franciacorta di Monticelli Brusati (Brescia) con un'esposizione personale dal titolo L'Arte che comunica.
Per l'organizzazione della gara d'auto storiche Mille Miglia, interpreta pittoricamente alcuni monumenti noti delle città attraversate durante la gara pubblicati poi sul libro-strenna Mille Miglia 2009.
Sempre nell'ambito dell'evento Mille Miglia, produce per la Camera di Commercio di Brescia e Brescia Tourism 400 cartelle contenenti 5 fotolito ritoccate a mano riguardanti vedute del territorio bresciano.
Nel gennaio 2010, il Museo d'Arte Contemporanea Remo Bianco in Franciacorta (Monticelli Brusati, Brescia) edita il volumetto ArtisticaMente con prefazione di Milena Milani; inoltre gli viene conferito il Premio Ambiente Stresa 2010 alla sua 33° edizione.
D
à inizio a una collaborazione artistico-benefica a favore di AIRC-Comitato Veneto col titolo Ottanta volti per l'AIRC. E ancora 37 opere realizzate in esclusiva per AD, attraverso la rielaborazione pittorica di alcune delle più belle pagine pubblicitarie degli storici clienti della rivista, sono offerte con lo scopo di raccogliere fondi per una iniziativa di charity a favore di Mirabilia Dei.
In occasione del 61° compleanno, consegna personalmente nelle mani del sindaco di Milano Letizia Moratti un ritratto realizzato su commissione della giunta. Renato Missaglia non è nuovo a episodi del genere: per i 72 anni del presidente Silvio Berlusconi ha firmato il dipinto commissionatogli dalla segreteria di Palazzo Chigi. Inoltre ne ha prodotti per l'ad di Fiat Sergio Marchionne, per il presidente di Confindustria Emma Marcegaglia, per il presidente del Senato Renato Schifani, per il senatore Guido Possa e, tra gli altri e più recenti, di Steve Jobs, Jane Fonda, Indira e Sonia Gandhi, Hillary Clinton. Papa Benedetto XVI (2012) e Papa Francesco (2013) l'hanno ricevuto con devoto omaggio per la loro collezione.
Nel 2011 veste bottiglie gran riserva di Amarone Pasqua in occasione dell'evento Riva Trophy 2011 a Monte-Carlo e del matrimonio di Charlène e Alberto II di Monaco.
Inoltre espone alla Galleria La Ruota di Cortina d'Ampezzo Nudi con l'anima, nati da un'ispirazione maturata dall'esigenza di «svelare l'identità segreta della pelle» (testo di Milena Milani).
Interpreta in un video e in trenta opere la canzone La follia di Omar Pedrini presentandoli a Nizza Monferrato (Asti) con una performance a tre, presenti Omar Pedrini, Renato Missaglia e Luca Gardini, campione del mondo sommelier 2010.
In occasione di ArteFiera 2012, per una serata multisensoriale, espone nello spazio Omnia Lab di Bologna La follia: emozioni da una canzone di Omar Pedrini, dipinti e video dalle vernici di Renato Missaglia; Nella Omnia Fattoria, prove d'artista del calendario creativo frutto di immagini, idee e emozioni di Giovanni e Renato Missaglia; Wall of Fame, i volti di celebri personaggi.
Nel 2013 a Firenze presenta il progetto Cuochi a colori, che espone quale relatore anche al  Forum Internazionale del Made in Italy  2014 di Monte-Carlo, che creerà un legame tra arte e enogastronomia e renderà omaggio a tutta la filiera italiana dell'agroalimentare ideato nella prospettiva di Expo 2015.
Il 2013 inoltre lo vede presente in Palazzo Vecchio a Firenze, a Cortina d'Ampezzo (Belluno) presso il Museo d'Arte Moderna Mario Rimoldi e a Venezia nell'ambito della manifestazione Gusto appunto con Cuochi a colori; a Monte-Carlo alla galleria Maison d'Art con la personale Le Carré d'Or e Jardin exotique de Monaco e con una serie di loghi reinterpretati alla Barclays Bank; a Brescia nel Museo di Santa Giulia con la particolare personale La Follia, emozioni da una canzone di Omar Pedrini e a Trento con una mostra  permanente allo Spazio Cultura Le Albere.
Durante il Salone Nautico di Genova 2013, propone per i Cantieri Sanlorenzo il progetto Barca d'Artista, che prevede l'allestimento nautico con oggetti di design unici ispirati alle sue opere pittoriche.
Nel 2014 presenta al Museo d'Arte Moderna Mario Rimoldi di Cortina d'Ampezzo il video-libro Un novembre a Venezia - Emozioni veneziane di Milena Milani e Renato Missaglia.
Sempre nel 2014 nasce Arte da bere, una bottiglia da collezionare e una da bere personalizzate in sinergia con Costaripa e Grapparte in sinergia con Distilleria Serafino Levi che commissiona a Renato Missaglia 999 etichette (pezzi unici) ispirate al tema della Donna Selvatica che scavalica le colline. I dipinti originali saranno riprodotti su ciascuna etichetta che, ritoccata a mano, diventerà unica ed irripetibile.
Le prime tre bottiglie sono state presentate a Neive, Monte-Carlo, Cortina d'Ampezzo e Campione d'Italia in occasione di Euro-Toques International 2015.
A Milano, il flagship store Salmoiraghi & Viganò di Piazza San Babila ospita la mostra Tra vedere e stravedere, dedicata al mondo degli occhiali.
Il progetto Cuochi a colori, scaturito da un'idea e dalla collaborazione tra Renato Missaglia e Alberto Lupini, matura nel 2015 e sfocia in una “galleria” di ritratti per 74 Cuochi stellati, 33 Produttori, Prodotti e Territori.
In concomitanza con l'apertura di EXPO Milano 2015 Missaglia compare con un'installazione nel Padiglione Italia - Coldiretti. Altre opere, video o installazioni sono proposti per tutto il periodo EXPO in spazi di assoluta importanza e riconoscibilità: a Milano in ABI e FII, a Cortina d'Ampezzo (Belluno) nel Museo d'Arte Moderna Mario Rimoldi, a Trento nello Spazio Cultura Le Albere, a Mandello Lario a Villa Lario, a Monte-Carlo nell'Opera Gallery, a Bolgheri (Castagneto Carducci – Livorno) nella Tenuta Donna Olimpia 1898, a Bolzano presso Il Palato Italiano.
I ricordi, le emozioni, le sensazioni che Missaglia ha vissuto durante i sei mesi di EXPO sono condensati nel volume EXPO 2015 Milano - Con gli occhi dell'arte.
Nel volumetto Renato Missaglia. Road to EXPO Dubai 2020, edito nel 2016, Renato Missaglia presenta la 500 FIAT totalmente aerografata realizzata con i suoi dipinti. Il progetto in progress la propone come la "fiaccola" che da EXPO Milano 2015 si collegherà a Dubai 2020 (www.roadtoexpodubai2020.com).
Nel 2017 è cofondatore di Trois Villes, associazione che attraverso una serie di eventi tra loro correlati vuole riunire in un network ideale Venezia Monte-Carlo e Cortina d'Ampezzo.
Sempre nel 2017 World Voices for Peace attribuisce a Renato Missaglia la nomina di Ambasciatore di pace per il suo impegno umanitario; inoltre a Venezia viene nominato Ambasciatore per il Principato di Monaco nel campo del Turismo d'Affari. La Fondazione Carnevale di Viareggio sceglie Renato Missaglia per la realizzazione del Manifesto 2018.
Durante Pitti Uomo 2018 a Firenze "arreda"con Malo la Limonaia della Fortezza da Basso presentando l'antologia della storia e dell'evoluzione del brand  filtrate dal suo estro creativo.

Sensibile ai temi della solidarietà, Missaglia si rende disponibile da sempre per eventi benefici a favore di diverse realtà, tra le ultime Fondazione InSé, Rondine La Cittadella della Pace e Cooperativa Sociale Nikolajewka.
In concomitanza di mostre e eventi vari ha spesso proposto DVD d’arte; di recente proietta quelli nati dalla collaborazione con il musicista Rolando Giambelli e i cantautori Alberto Fortis (a tema Coca-Cola, Ferrari, Eni, Ferragamo e Barclays Bank) e Omar Pedrini (La follia, presentato fuori concorso anche al Cortinametraggio 2012).
E’ presente in numerose collezioni pubbliche e private tra cui la prestigiosa collezione d’arte moderna della Fondazione Gulbenkian di Lisbona e dal 2012 nella collezione permanente di Fondazione Roma e Museo Verticale di Palazzo Regione Lombardia.
A partire dal 2010, inoltre, Missaglia è presente in permanenza, con esposizioni personali dove sono rappresentati diversi suoi cicli pittorici, nelle sedi del Fondo Italiano d'Investimento (Milano e Roma fino al 2017) e a seguire di Abi (Associazione Bancaria Italiana, Milano e Roma), di Fondo Strategico Cassa Depositi e Prestiti, di Castello Sgr (Milano) e di Spazio Cultura Le Albere di Trento.
Come operatore culturale si è occupato e si occupa di promuovere eventi artistici vari, conferenze e dibattiti.

Close Panel

Login Form